14 dicembre 2011

Achille: ecco la storia dell'eroe greco

Achille è l'ultimo dei sette figli di Peleo e Teti. 
Della sua infanzia, la tradizione ci ha lasciato poche informazioni, una su tutte quella che la madre immortale del celebre guerriero era solita sottoporre il pargolo a vari rituali allo scopo di renderlo immortale. Alcune tradizioni, in particolare, raccontano che Teti, mentre era intenta ad esporre Achille al fuoco, venne bruscamente interrotta da Peleo che le sottrasse il neonato quando il tallone del piccolo non era stato ancora reso invulnerabile come il resto del corpicino. Altra fonti invece raccontano che Teti sottoponeva Achille a delle immersioni nelle acque dello Stige ma trattenendo il bambino sospeso dal tallone che in tal modo fu l'unica parte a non poter godere dei benefici dell'invulnerabilità.
Da ragazzo, poi, il giovane Achille venne affidato al centauro Chirone che si occupò della sua istruzione, mentale e fisica, soprattutto - tanto che il futuro condottiero era ritenuto il più veloce corridore tra i mortali - e che lo rese forte e coraggioso grazie ad una alimentazione a base di interiora di orsi, leoni e cinghiali.
Degli anni della adolescenza infine si ricorda la relazione sentimentale che Achille intraprese con Patroclo, giovane valoroso che entrò poi a far parte del seguito ufficiale dell'eroe.
Ma la vicenda per cui Achille è ricordato e che lo rende uno dei protagonisti dell'Iliade è la sua partecipazione alla Guerra di Troia
Pur di unirsi alla spedizione, l'impavido Achille ignorò l'avvertimento della madre che gli aveva profetizzato una lunga vita senza gloria, oppure un'esistenza gloriosa ma breve e partì alla volta della città troiana. 
La conquista di Troia però si rivelò più complicata del previsto. La città infatti era protetta da possenti mura che costrinsero i greci ad accontentarsi per ben nove lunghissimi anni di volgari razzie nelle zone limitrofe finché non furono proprio i troiani a raggiungere i greci nel tentativo di appiccare il fuoco nelle loro navi. In quella occasione, l'amante di Achille, Patroclo, si rifiutò di assistere impotente all'assalto, per cui indossò l'armatura del compagno e si gettò nella mischia dove però andò incontro alla morte per mano di Ettore. Achille, a quel punto, giurò vendetta e con la ripresa delle azioni di guerra, i greci ripresero ad accumulare vittorie. 
-->
Uno degli atti finali del conflitto è lo scontro diretto tra Ettore e Achille, il quale, per volontà di Zeus ebbe la meglio sul nemico. Ettore, però, prima di morire, profetizzò al condottiero, la morte per mano di Apollo o Paride. Per tutta risposta, Achille legò il cadavere di Ettore al carro e lo trascinò per dodici giorni attorno alle mura, accecato dalla rabbia.
Relativamente alla morte di Achille poi, alcune fonti raccontano che il giovane probabilmente fu vittima di una freccia scoccata dalle mura di Troia per mano di Apollo o di Paride e che lo colpì proprio nel tallone. Un'altra versione invece racconta di un Achille innamorato di Polissena, la figlia di Priamo. Pur di ottenere la mano della bella fanciulla, infatti, si narra che l'eroe fosse disposto addirittura a trattare la pace con i troiani ma nel luogo dell'appuntamento per discutere i dettagli della faccenda, Achille venne colpito e ucciso dalla freccia di Paride che riuscì a centrare proprio il tallone.



(Foto di Bazylek100 - Flickr - CC)

8 commenti:

  1. Che crudele questo Achille...

    RispondiElimina
  2. Saranno state mica tutte quelle interiora ingurgitate a renderlo così? ;)

    RispondiElimina
  3. Ciao Stefania, non so come sono arrivata qui, ma mi complimento con te per il tuo bel blog.
    Mi sono aggiunta con piacere ai tuoi lettori.
    Buon proseguimento!
    Lara

    RispondiElimina
  4. Ciao Lara, benvenuta! Grazie davvero, mi fa piacere che ti piaccia il blog e mi fa ancora più piacere che tu ti sia aggiunta ai miei lettori. Spero di meritare la fiducia!
    Buona serata!
    Stefania

    RispondiElimina
  5. il famoso tallone di Achille ;)

    RispondiElimina
  6. Alla fine anche Achille aveva il suo... tallone di Achille.
    Monica C.

    RispondiElimina
  7. Molto utile come articolo. L'ho usato per fare una ricerca su Achille e la sua storia. Grazie

    RispondiElimina